Consigli

I 6 tipi di Togas indossati nell'antica Roma

I 6 tipi di Togas indossati nell'antica Roma

L'imperatore romano Cesare Augusto si riferì alla sua stessa cittadinanza romana come popolo vestito di toga - e con ragione. Mentre lo stile di base di una toga - uno scialle drappeggiato sopra la spalla - era indossato dagli antichi Etruschi e, successivamente, dai Greci, la toga subì diverse modifiche prima di diventare infine il classico capo di abbigliamento romano.

Toga

Una toga romana, semplicemente descritta, è un lungo pezzo di tessuto drappeggiato sulle spalle in uno dei diversi modi. Di solito era indossato sopra una sorta di tunica o altri indumenti intimi e potrebbe essere bloccato in posizione da un perone, una spilla romana a forma di moderna spilla da balia. se la toga era decorata, la decorazione aveva alcune connotazioni simboliche e la toga era disposta in modo da garantire che il design fosse chiaramente visibile ad altre persone.

La toga era un articolo di abbigliamento che aveva un simbolismo maestoso e, secondo lo studioso romano Marco Terenzio Varro (116-27 a.C.), era il primo vestito di uomini e donne romani. Può essere visto su statue e dipinti fin dal 753 a.C., durante i primi anni della Repubblica Romana. Fu comune fino alla caduta dell'Impero Romano nel 476 d.C. I Togas indossati negli anni precedenti erano piuttosto diversi da quelli indossati alla fine dell'epoca romana.

Cambiamenti di stile

I primi toga romani erano semplici e facili da indossare. Consistevano in piccoli ovali di lana indossati sopra una camicia a tunica. Praticamente tutti a Roma indossavano una toga, ad eccezione di servi e schiavi. Nel tempo è cresciuto di dimensioni da poco più di 12 piedi (3,7 metri) a 15-18 piedi (4,8-5 m). Di conseguenza, il tessuto semicircolare divenne sempre più ingombrante, difficile da indossare e quasi impossibile da lavorare. Tipicamente, un braccio era coperto di tessuto mentre l'altro era necessario per tenere in posizione la toga; inoltre, il tessuto di lana era pesante e caldo.

Durante il periodo del dominio romano fino al 200 d.C. circa, la toga fu indossata per molte occasioni. Le variazioni nello stile e nella decorazione sono state utilizzate per identificare le persone con diverse posizioni e status sociale. Nel corso degli anni, tuttavia, l'impraticabilità del capo ha portato alla fine come capo di abbigliamento quotidiano.

Sei tipi di toga romani

Esistono sei tipi principali di toghe romane, in base alla loro colorazione e design, ognuno dei quali rappresenta uno status specifico nella società romana.

  1. Toga Pura:Qualsiasi cittadino di Roma potrebbe indossare il toga pura, una toga fatta di lana naturale, non tinta e biancastra.
  2. Toga Praetexta:Se un romano fosse un magistrato o un giovane nato libero, potrebbe indossare una toga con un bordo rosso-viola intrecciato noto come toga praetexta. Anche le ragazze freeborn potrebbero averle indossate. Alla fine dell'adolescenza, un cittadino maschio libero indossa il bianco toga virilis o toga pura.
  3. Toga Pulla: Se il cittadino romano fosse in lutto, indosserebbe una toga oscurata nota come toga pulla.
  4. Toga Candida:Se un romano è diventato un candidato per l'ufficio, ha fatto il suo toga pura più bianco del normale strofinandolo con il gesso. Fu quindi chiamato toga candida, che è dove otteniamo la parola "candidato".
  5. Toga Trabea:C'era anche una toga riservata a individui d'élite che avevano una striscia di viola o zafferano, chiamata a toga trabea. Gli specialisti Auguri-religiosi che osservavano e interpretavano i significati dei segni naturali indossavano: a toga trabea con zafferano e strisce viola. Le strisce viola e bianche toga trabea fu indossato da Romolo e da altri consoli che officiavano a cerimonie importanti. A volte il possesso della proprietà Equité classe di cittadini romani indossava a toga trabea con una stretta striscia viola.
  6. Toga Picta:I generali nei loro trionfi indossavano toga picta o toga con disegni su di essi, decorati con ricami in oro o che appaiono in tinta unita. Il toga picta era indossato dai pretori che celebravano i giochi e dai consoli al tempo degli imperatori. L'imperiale toga picta indossato dall'imperatore era tinto di un viola solido, veramente un "viola reale".